www.cellularitalia.com
 
         F O R U M    Segui CellularItalia su Twitter Segui CellularItalia su Facebook 
Ciao! Log in Crea un nuovo profilo

Avanzata

Fineco

Inviato da Operator 
Fineco
11.04.2004 - 21:29
Ciao a tutto il forum,
chi di voi ha la Fineco? Io la reputavo una banca economica... ma mi hanno inviato una mail con la quale mi avvisano che mi aumentano le spese mensili da 2,16 euro (circa) a 5,95!!!!
Lo possono fare?




----------
Operator


Re: Fineco
11.04.2004 - 23:17
Anche quì il discorso è come gli operatori telefonici. Oggi ti promettono la luna...domani ti negano tutto. Possono farlo !
Bisognerebbe sapere però, cosa offrono con 2.16 Euro. LA CIFRA E' BASSISSIMA.
Anche per le banche vi è un appiattimento (sostanziale) totale. Puntano su una diversificazione che è solo apparente.
Vale assolutamente la regola: Meno costi di gestione conto ( al limite zero) interessi però nulli.
Bisognerebbe sapere che uso se ne fa del conto corrente.
Se è per accredito stipendio, pagamento utenze, e rilascio bancomat, forse farei un pensierino a Bancoposta.

Con i tempi che corrono una banca va anche valutata per l'affidabilità che fornisce. In italia le banche non possono fallire, esiste il fondo interbancario, però se uno fa anche piccoli investimenti, la situazione cambia radicalmente.
Ad esempio, anche se vuoi fare solo PCT, vi sono banche che chiedono il fondo titoli Capitalia in prima fila, altre no.
Il caso sarebbe lunghissimo....


Re: Fineco
13.04.2004 - 10:29
Operator ha scritto:

> Ciao a tutto il forum,
> chi di voi ha la Fineco? Io la reputavo una banca economica...
> ma mi hanno inviato una mail con la quale mi avvisano che mi
> aumentano le spese mensili da 2,16 euro (circa) a 5,95!!!!
> Lo possono fare?
>

Non hai detto tutto...raccontata così è come non citare l'autoricarica nella tariffa Eurobonus :-D

Prima avevi:
1) un platfond di 100 operazioni gratuite
2) erano considerati gratuiti, solo i primi 25 prelievi su sportelli non Capitalia.
3) veniva applicata una commissione massimo scoperto dello 0.25...non ho capito su cosa se uno non era affidato...ba...

La rimozione di questi vincoli ha comportato l'aumento dei costi fissi che tu citi.

Così come gli operatori telefonici monitorano i clienti, stessa cosa fanno le banche. Hanno dedotto che ad esempio un 70% della clientela di un dato prodotto finanziario, non sfora le 100 operazioni anno.
Una rimodulazione del genere comporta un incremento dei costi per questa fascia di clienti, che è solo parzialmente ricompensata dai benefici che godranno il rimanente 30 %...e che serve da immagine per la banca per giustificare un migliore servizio e non un aumento dei costi.

Le condizioni praticate non mi piacciono.


Re: Fineco
13.04.2004 - 19:24
Operator ha scritto:

> Ciao a tutto il forum,
> chi di voi ha la Fineco? Io la reputavo una banca economica...
> ma mi hanno inviato una mail con la quale mi avvisano che mi
> aumentano le spese mensili da 2,16 euro (circa) a 5,95!!!!

Una precisazione: i 2,16 euro/mese (imposta di bollo obbligatoria per ogni c/c bancario in Italia) non sono compresi nel costo di 5,95 euro/mese.
All'entrata in vigore delle nuove condizioni si pagheranno i 2,16 euro (come sempre) + 5,95 euro (novità) .....

Ciao,


Re: Fineco
13.04.2004 - 19:30
Sto moderatore non lo capisco piu....
Pure in banca lavora ::diablo::


Re: Fineco
13.04.2004 - 21:17
Il ModeRatore ha scritto:

> Una precisazione: i 2,16 euro/mese (imposta di bollo
> obbligatoria per ogni c/c bancario in Italia)

Anche quì vi sono i misteri che solo le banche sanno attuare.
L'imposta di bollo non si applica sull'esistenza del conto corrente, ma sulla emissione dell'estratto conto, ed è appunto pari a 2.16 euro/mese.

Se uno non chiede l'emissione dell'estratto conto con cadenza mensile, ma trimestrale, perchè deve pagare 6.48 euro/trimestre.
Eppure sul mio cc. ho la voce:
"Imposta di bollo su estratto conto N.3 a Euro 2.13 al mese" 6.38 Euro.
:? :?




Re: Fineco
13.04.2004 - 21:21
chiedo scusa..la stanchezza fa brutti scherzi:
Se uno chiede l'emissione dell'estratto conto con cadenza trimestrale, e non mensile, perchè deve pagare 6.48 euro/trimestre???


Re: Fineco
13.04.2004 - 23:14
Il Gallo Nero ha scritto:

"Non hai detto tutto...raccontata così è come non citare l'autoricarica nella tariffa Eurobonus

Prima avevi:
1) un platfond di 100 operazioni gratuite
2) erano considerati gratuiti, solo i primi 25 prelievi su sportelli non Capitalia.
3) veniva applicata una commissione massimo scoperto dello 0.25...non ho capito su cosa se uno non era affidato...ba...

La rimozione di questi vincoli ha comportato l'aumento dei costi fissi che tu citi."




In realta' io non avevo i vincoli da te citati, e cosi' credo tutti coloro che hanno aperto un conto dalla nascita della banca fino a non molto tempo fa. Trovo queste condizioni estremamente peggiorative, se non dovessi fare troppi spostamenti cambierei certamente banca. Ci devo riflettere

Comunque, chi ha il conto legga bene le nuove condizioni, in base a come e quanto si usa il cnto e' possibile abbassare il canone mensile.


Re: Fineco
14.04.2004 - 10:02
DeLorean ha scritto:
> In realta' io non avevo i vincoli da te citati, e cosi' credo
> tutti coloro che hanno aperto un conto dalla nascita della
> banca fino a non molto tempo fa.

Io le ho semplicemente dedotte dal sito della Fineco.
E' ovvio che poi ogni banca ha un proprio spazio di manovra, affidato al direttore della filiale, che loro negano di avere, me che hanno sicuramente.
Una volta riuscii ad ottenere il recapito di un bonifico, anche consistente, in una banca ove non avevo neanche il conto corrente, bonifico che poi mi fu pagato per cassa.
Le amicizie e le conoscenze nella vita fanno molto più di tante regole scritte :-D




Re: Fineco
15.04.2004 - 09:25
"Le amicizie e le conoscenze nella vita fanno molto più di tante regole scritte "
Sagge parole.....


Re: Fineco
15.04.2004 - 17:06
Beh, per una volta siamo nel mio settore!
Con Fineco lasciamo perdere il discorso delle conoscenze: è una banca online ed è un pò dura "conoscere" il responsabile della filiale (magari prendendo il caffè con Foti...)
Il canone mensile può essere ridotto (o addirittura annullato) se si effettuano le operazioni che sono descritte nella comunicazione arrivata ai clienti: accredito stipendio, ammontare di liquidità e asset, utilizzo di carta di credito e bancomat, operatività su titoli.
Per chi è un vecchio cliente storico come me, l'introduzione del canone è una mazzata perchè io avevo tutto gratuito (a parte i bolli); tuttavia Fineco, pur con queste modifiche peggiorative, resta la banca online con il miglior rapporto costi/servizi. Inutile paraganarla con una banca "tradizionale" perchè i costi sono ben superiori (così pure i disservizi).
Quanto al confronto con bancoposta è improponibile a meno di usare il conto giusto per fare quattro bonifici in croce e prelevare ogni tanto (quando si riesce): la posta ha già qualche "carenza" nella consegna della posta che è il suo compito fondamentale, figurarsi a fare anche da banca: tanto per fare un esempio, la formazione degli impiegati verso i prodotti bancari è costituita da 2 giorni di corso in cui imparano a vendere i prodotti finanziari, ma non hanno la minima idea di cosa stiano vendendo (fondi, united linked, obbligazioni strutturate..).
Secondo me l'unica valida alternativa in termini di servizi/convenienza rimane Imiweb (se poi la si usa principalemente per investire, la formula "trading online" non fa pagare neanche i bolli); magari guardare anche Banca Sella... per il resto Xelion, Webank, Bipiellenet, Banca121, Banca della Rete ecc sono parecchio distanti (non ho citato Intesatrade perchè non è una banca, ma una sim come Twice e altre più specializzate sul trading).

Per quanto riguarda i bolli, gallo nero probabilmente ha un pò di confusione: sono un'imposta che lo stato esige per ogni c/c acceso (e, x chi l'ha attivato, anche x il dossier titoli); l'importo fisso è di 25,56 € annui che la banca preleva con la cadenza che decide lei (visibile sulle norme contrattuali del proprio c/c). Può essere mensile, trimestrale, semestrale ecc: in base al periodo la quota sarà di 2.16 € (mensile), 12,78 € (semestrale) ecc. Il periodo di riferimento dell'estratto conto non c'entra assolutamente niente!


Re: Fineco
15.04.2004 - 21:01
Firn ha scritto:

> Con Fineco lasciamo perdere il discorso delle conoscenze: è una
> banca online ed è un pò dura "conoscere" il responsabile della
> filiale (magari prendendo il caffè con Foti...)

Io parlavo in generale delle banche. Non vi è bisogno di ricorrere a Foti. Io mi riferivo al semplice rapporto amichevole che si può instaurare con il direttore di una Filiale.


> Quanto al confronto con bancoposta è improponibile a meno di
> usare il conto giusto per fare quattro bonifici in croce e
> prelevare ogni tanto (quando si riesce):

Mi pare che è stato precisato. Se le operazioni sono solo di accredito stipendio, prelievo bancomat e poco altro conviene...altrimenti no

> Per quanto riguarda i bolli, gallo nero probabilmente ha un pò
> di confusione: sono un'imposta che lo stato esige per ogni c/c
> acceso (e, x chi l'ha attivato, anche x il dossier titoli);
> l'importo fisso è di 25,56 € annui che la banca preleva con la
> cadenza che decide lei (visibile sulle norme contrattuali del
> proprio c/c). Può essere mensile, trimestrale, semestrale ecc:
> in base al periodo la quota sarà di 2.16 € (mensile), 12,78 €
> (semestrale) ecc. Il periodo di riferimento dell'estratto conto
> non c'entra assolutamente niente!

Adesso ho capito !!!!!!!!!
Io mi riferivo al perchè nel mio estratto conto la causale si riferisce all'emissione dell'estratto conto...che siano soldi che si prende lo stato..in venti anni che sono correntista in una decina di banche a fatica, ma lo avevo capito
Se vuoi saperlo ho un conto dove non si pagano e non emettono estratti conto. Posso fare però solo movimenti titoli, prelievi e versamenti. Ma non posso fare o ricevere bonifici.
..adesso però mi è più chiaro.


Re: Fineco
16.04.2004 - 09:38
Caro firn, ti racconto una esperienza di vita vissuta, che ti assicuro vale molto più di tante cartacce lette sugli asettici conti on-line.
Riguarda il conto senza spese di bolli.
In una filiale di una banca, facevo pochissimi movimenti durante l'anno. Avevo sul conto 4 centesimi, ma veramente 4 centesimi, provenienti da piccoli risparmi.
Sempre per quei rapporti umani, che io tanto prediligo, soprattutto se la controparte non è saccente ed arrogante, mi rivolsi al direttore dicendo: gia sono quattro centesimi, le spese fra commissioni e bolli sono tante, per un conto che non movimento (mi scoccia muovere situazioni consolidate) ...che fate, mi cacciate ???
Mi rispose...lasciami un paio di giorni che ti telefono...
Ritornai in banca, ed insieme alla "classica agenda di pelle umana", mi disse: ho trovato la soluzione per te.
Un conto ove potevo fare solo piccoli investimenti, versare, prelevare, ma non potevo avere ne Bancomat, ne libretto degli assegni...ovviamente non mi era concesso ricevere o fare bonifici....ma non pagavo NESSUN GENERE DI SPESA.
Per me che avevo altri conti (pur non conoscendo Foti) era la situazione ideale. Ciò che mi dispiaceva, non erano i 4 centesimi..ma non mi andava giù il dover rompere un rapporto con delle persone che potevano essere dei potenziali conoscenti utili.

Dimenticavo..poi ho saputo che in quella banca, solo 3 persone hanno un conto del genere...con un numero stranissimo


Re: Fineco
16.04.2004 - 10:38
"Le amicizie e le conoscenze nella vita fanno molto più di tante regole scritte "
Ancora più vero ! ::au::


Re: Fineco
16.04.2004 - 21:46
X gallo nero:
condivido pienamente le tue opinioni; il mio discorso relativo alle conoscenze "inutili" era riferito ai conti di banche online che almeno non prevedono favoritismi quando si tratta di strappare condizioni economiche un pò più decenti di quanto normalmente viene rifilato alla clientela normale.
In fatto di banche e titoli me la cavo molto bene e trovavo opprimente dover litigare con la solita impiegata (puro rapporto professionale, nessuna amicizia) per far fronte a balzelli assurdi e che l'ufficio marketing estraeva dal cilindro periodicamente.
Tanto x farti un esempio, una banca di uno dei principali gruppi bancari esigeva 15 euro per ogni titolo in portafoglio per le conversioni dei capitali sociali (obbligatori x legge) da lire ad euro prima del 2002... peccato che io facessi quell'operazione (per conto di un altro gruppo bancario concorrente) in modo massivo in 5'! Risultato: la banca si è accaparrata miliardi dai clienti che ben difficilmente si sono accorti del significato di quella commissione e in più fa pagare per la gestione del conto titoli (che ormai non esiste più: si tratta solo di scritture contabili x' i titoli non esistono più fisicamente e sono tutti gestiti presso Monte Titoli SpA)...

X quanto riguarda i bolli, mi ero accorto che non avevi semplicemente capito che si trattava solo di cadenza con cui venivano addebitati. Il resto del mio precedente intervento non era riferito a te, ma solo la mia opinione su quanto scritto da chi mi aveva preceduto


Re: Fineco
20.04.2004 - 00:26
Il Gallo Nero, io non avevo quelle condizioni per chissa' quali favori.
Semplicemente erano le condizioni iniziali di Fineco, condizioni mantenute fino a poco tempo fa e accessibili a tutti.


Quindi nel mio caso come in migliaia di altri non c'e' stata alcuna rimozione di vincoli che ha comportato l'aumento dei costi fissi.


Re: Fineco
21.04.2004 - 16:33
Andate su www.pattichiari.it e forse troverete il cc + economico




----------
Ernesto


Re: Fineco
21.04.2004 - 17:31
Per Gallo nero:

Il conto speciale che dici tu, senza spese, senza bolli, senza costi, dove puoi fare versamenti, prelievi, anche acquistare titoli, appoggiarglieli e accreditaglieli quando scadono, non é un conto speciale, ...... si chiama libretto al portatore (nominativo o no).

Infatti, come dici tu, non hai bancomat, non puoi fare assegni e non puoi domiciliare pagamenti, in compenso hai anche dei buoni interessi, sicuramente superiori ai CC.
In posta ad esempio sui libretti danno l' 1,75 ( 2 ai minorenni) e ci puoi pure appoggiare i famosi "buoni" che sono proprio "buoni" in tutti i sensi (anche 5%) ; tassi lordi s'intende e per 20 anni ! (-30% sui depositi e -12,5% sui titoli).

Il problema é che oggi il CC serve per tante cose, pagare bollette, tasse, bonifici, ecc. e le banche questi servizi se li fanno pagare e profumatamente.

Io ho fatto un CC con 8 euro fissi al mese e carta di credito gratis compresa, l'unica cosa é che ho dovuto diventare azionista della banca (poca roba veh !).
Ma i famigerati Bolli !!!! Quelli putroppo lo stato li vuole !!!!

Che dire , in Svizzera sono secoli che le banche si fanno pagare per custodirvi i soldi e non vi danno nulla in cambio.
In Italia, invece ...... stanno imparando velocemente !!!




----------
FABRIZIO


Re: Fineco
23.04.2004 - 15:23
X essere aggiornati via email dei cambiamenti delle condizioni economiche delle banche via email

www.ioconto.it/




----------
Ernesto


Spiacente, solo gli utenti registrati possono intervenire. Cosa aspetti a registrarti?

Clicca qui per collegarti


Pubblicita'


Pubblicita'





CellularItalia 1999-2022 - P.IVA 01168620993 - Tutti i diritti riservati