www.cellularitalia.com
 
         F O R U M    Segui CellularItalia su Twitter Segui CellularItalia su Facebook 
Ciao! Log in Crea un nuovo profilo

Avanzata

Wind multata dall' Antitrust per pubblicità ingannevole

Inviato da Utente anonimo 
Wind incappa nelle maglie dell'Antitrust per pubblicità ingannevole nel settore della telefonia mobile. Nella riunione del 16 novembre scorso, si legge in una nota, l' Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha condannato Wind con una sanzione da 14.500 euro per un messaggio, diffuso nel maggio 2005 tramite volantini, che pubblicizzava la particolare convenienza economica dell'offerta tariffaria 'Tuttoincluso'. In realtà le condizioni effettivamente applicate erano diverse da quelle prospettate nel messaggio in relazione all'importo del costo mensile forfetario, ai minuti di conversazione gratuiti concessi per le chiamate verso i telefoni cellulari, e al fatto che le condizioni non sarebbero più state applicate a partire da una certa data, senza che questo limite fosse indicato sul volantino.
La sanzione comminata a Wind, dice l'Antitrust, rappresenta la prima applicazione nel settore della telefonia mobile dei poteri sanzionatori della legge Giulietti, confluita nel Codice al Consumo. Dall'inizio del 2005 ad oggi l'Autorità ha esaminato 15 casi di pubblicità 'dubbia' nel comparto, chiudendo 10 casi con una condanna di ingannevolezza e 2 con condanne per pubblicità comparativa illecita. L'Autorità, a partire dal 1996, ha complessivamente ritenuto ingannevoli 68 messaggi nel settore della telefonia mobile. E a fronte di un lieve calo del totale delle denunce di pubblicità ingannevole, passate dalle 982 del 1997 alle 861 del 2004, le denunce nel solo settore della telefonia mobile sono passate nel medesimo periodo da 24 a 56, e nei soli primi otto mesi del 2005 sono state 49. Si tratta dunque di un comparto nel quale si avverte l'esigenza di una maggiore correttezza da parte degli operatori pubblicitari nella comunicazione e promozione delle proprie attività perché caratterizzato da massicce e aggressive campagne pubblicitarie, lanciate spesso in concomitanza con i periodi festivi.



Re: Wind multata dall' Antitrust per pubblicità ingannevole
30.11.2005 - 12:47
ecco, vorrei capire cosa significa che queste condizioni non saranno più applicate a partire da una certa data. In teoria, chi si abbonasse ora, avrebbe queste condizioni anche dopo tale data? (insomma, "per sempre"?? diciamo così...)


Re: Wind multata dall' Antitrust per pubblicità ingannevole
01.12.2005 - 15:18
Re: Wind multata dall' Antitrust per pubblicità ingannevole
07.03.2006 - 16:39
14500€ .......soldi che wind infostrada guadagna in un nanosecondo.


Re: Wind multata dall' Antitrust per pubblicità ingannevole
27.03.2006 - 14:36
Che wind sia stata multata non c'è dubbio...Ma purtroppo non è l'unica che si comporta male considerando gli stralci di alcuni articoli trovati sul web...
Vodafone:
L' Antitrust ha condannato Vodafone al pagamento di una multa ammontante a 42600 euro per pubblicità ingannevole. Il provvedimento si riferisce alla promozione ""Ti regaliamo il videotelefono. E anche un euro" apparsa il 26 luglio 2005 sul Corriere della Sera.
Tim:
Roma - "Fanno 71.100 euro. Concilia?" Una multa di queste proporzioni non deve stupire, perché non ci si trova di fronte ad un vigile urbano alle prese con un pirata della strada. L'ammenda è a carico di TIM, ritenuta colpevole di pubblicità ingannevole dall'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato.

Rattrista leggere tali articoli e soprattutto rattrista il fatto che 3 delle 4 più importanti compagnie telefoniche (e non solo wind) ne siano coinvolte.








Re: Wind multata dall' Antitrust per pubblicità ingannevole
28.05.2006 - 11:57
Il problema non si risolve. Le multe non servono a niente.
I gestori sanno benissimo che da quando incominciano a lanciare una pubblicità che sanno benissimo essere ingannevole a quando arriva la multa passano diverse settimane. Il messaggio ingannevole fa le sue vittime. La multa non risarcisce le vittime e tanto meno colpisce in maniera adeguata i gestori che di fatto considerano la multa semplicemente una spesa aggiunta alla spesa pubblicitaria. Sempre che la multa arrivi.. Cosa che non sempre succede.


Spiacente, solo gli utenti registrati possono intervenire. Cosa aspetti a registrarti?

Clicca qui per collegarti



Pubblicita'


Pubblicita'





CellularItalia 1999-2018 - P.IVA 01168620993 - Tutti i diritti riservati