www.cellularitalia.com
 
         F O R U M    Segui CellularItalia su Twitter Segui CellularItalia su Facebook 
Ciao! Log in Crea un nuovo profilo

Avanzata

Che cos'è un operatore mobile virtuale?

Inviato da keanu 
Che cos'è un operatore mobile virtuale?
05.07.2004 - 17:00
Ho visto in home page questo fatto di tele2 e si parla di operatori mobili virtuali, che cosa sono?


CA
Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
05.07.2004 - 17:38
Sono operatori che non dispongono di una loro rete mobile (antenne, stazioni radio base, frequenze,...) ma utilizzano in affitto la rete di uno o più operatori. Come se fossero permanentemente in roaming. Possono assegnare loro numeri telefonici e vendere sim in grado di funzionare sulle reti previste. Qualcosa di simile avviene nel fisso dove la stragrande maggioranza degli operatori fissi non dispone di un suo ultimo miglio ma utilizza in affitto quello di Telecom.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
05.07.2004 - 20:33
si ma cosi non è giusto nei confronti di chi ha fatto e fa sbattimenti x mettere una sua rete...poi non ha senso avere un contratto mobile di quel tipo..




----------
...in un soffio...


CA
Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
05.07.2004 - 21:42
Sul non avere senso non sono d'accordo.
Da che mondo è mondo, nell'industria succede spesso che aziende concorrenti, siano l'una fornitrice dell'altra. Costruire un oggetto, o realizzare una infrastruttura comune a più soggetti può essere una sinergia vantaggiosa per tutti.
Nel mio campo, l'azienda per cui lavoro è contemporaneamente concorrente, cliente e fornitrice di altre aziende del medesimo settore....


Non è giusto? non so. Del resto è giusto che solo i primi 2 o 3 arrivati possano entrare in questo settore e restre gli unici per sempre? Costruire una nuova rete - che copra l'intero territorio nazionale - è costosissimo e oggi inutile giacchè quelle esistenti sarebbero già in grado di portare altro traffico. E diventa impossibile visto che bisognerebbe farlo contro una concorrenza ormai affermata e consolidata.


Oggi abbiamo tre operatori mobili (il quarto è piccolo piccolo ed ha il destino già segnato: fagocitato da TIM).
Per quattro non c'è spazio. Wind boccheggia, Blu non c'è più, Ipse200 non ne parliamo, H3G già orbita attorno a TIM. Allora ci limitiamo solo a questi pochi operatori, con la concorrenza ormai arrestata? con tariffe che non solo non calano più ma addirittura aumentano ? (tanto noi italiani telefoniamo sempre di più)

Allora tanto vale aprire la possibilità a nuovi operatori che utilizzano a noleggio le reti già esistenti, a costi "equi" ma costi "all'ingrosso".

Ce n'è per tutti. Gli operatori dotati di rete perderebbero un po' di clientela a scapito degli operatori virtuali (presumibilmente un 5%-10% di clienti che vogliono spendere il meno possibile), in compenso inizierebbero l'attivita di vendita di servizi ad altri operatori. Il cliente finale avrebbe una scelta amggiore (prezzi più bassi), potendo optare per gli operatori più noti (TIM, Vodafone,..) dotati di servizi innovativi (UMTS, videotelefonata,....) oppure operatori meno all'avanguardia ma con tariffe più contenute. Insomma, si dividerebbero il meracto da.... buoni amici.
In più - con la possibilità di tariffe più basse - aumenterebbe il volume totale di traffico telefonico. Nel mercato 2 + 2 non fa sempre 4, talvolta fa 5.

Lo stesso succede da anni nella telefonia fissa.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
06.07.2004 - 11:28
Giustissimo, ma non sono d'accordo su una cosa: permettere a un'azienda di essere fornitore e contemporaneamente concorrente di terze aziende (come è ora Telecom) genera paradossi che sfociano prima o poi in disservizi ai clienti finali.

O vendi ai rivenditori o ai clienti, ovvero: o fai il fornitore o il rivenditore, è il modo più sicuro per evitare "conflitti di interessi"!!

Se vuoi fare entrambe le cose devi essere necessariamente regolato e controllato da apposita regolamentazione, ma si sa, trovata la legge trovato l'inganno...




----------
No Lock? Sì grazie.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
06.07.2004 - 11:41
Correggo: "fatta la legge trovato l'inganno..."




----------
No Lock? Sì grazie.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
06.07.2004 - 15:34
>si ma cosi non è giusto nei confronti di chi ha fatto e fa sbattimenti x
>mettere una sua rete...poi non ha senso avere un contratto mobile di quel tipo..

>...in un soffio...

Si però in questo caso chi ha costruito la rete e che offre l'affitto della rete secondo me ci ricava enormi profitti, anzi, secondo me questi operatori virtuali fanno fatica a farsi vedere proprio per gli alti costi dell'affitto di queste reti, non hanno vita facile penso...


CA
Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
06.07.2004 - 16:37
<<<
Giustissimo, ma non sono d'accordo su una cosa: permettere a un'azienda di essere fornitore e contemporaneamente concorrente di terze aziende (come è ora Telecom) genera paradossi che sfociano prima o poi in disservizi ai clienti finali.
>>>

Ma se non ci fossero stati questi paradossi oggi avevamo un unico operatore fisso; la SIP e basta.

Anche ora, se accettiamo gli operatori mobili virtuali, sperando che possano far abbassare le tariffe, dovremo accettare questi paradossi.
Del resto TIM e Vodafone, non smetteranno di certo di vendere il servizio telefonico direttamente al cliente finale per poter vendere servizi agli operatori minori....


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
06.07.2004 - 21:54
CA ha scritto:
> Del resto TIM e Vodafone, non smetteranno di certo di vendere
> il servizio telefonico direttamente al cliente finale per poter
> vendere servizi agli operatori minori....

Cosa cosa, allora non ci sarebbero altre soluzioni? Vogliamo scherzare? Mai sentito parlare di anti-trust? Anche la Sip non avrebbe MAI rinunciato al monopolio se non fosse stata costretta!

MEMO: Chi occupa una posizione dominante nel mercato DEVE essere obbligato dalla legislazione a VENDERE!!!

Basterebbe ad esempio smembrare ogni operatore mobile in due società, una proprietaria della rete (il fornitore) e l'altra proprietaria della struttura commerciale (il venditore) e successivamente obbligare a vendere almeno una delle due società. Il problema è che nessuno ha il potere di obbligare una grande SpA o una multinazionale a vendere...

Cerchiamo di aprire gli occhi. I consumatori subiscono dai soliti potenti sebbene le soluzioni esistano: vendere, vendere, vendere!!




----------
No Lock? Sì grazie.


CA
Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
06.07.2004 - 22:57
Allora ci sono due posizioni diverse.

C'è chi dice che non è giusto che gli operatori già esistenti (chi ha fatto e fa sbattimenti) facciano spazio a nuovi operatori (per altro non gratuitamente ma facendo del business anche si questo).

C'è chi dice che gli opertori esistenti dovrebbero disintegrarsi (vendere, smembrarsi) cessando di essere potenti.

Io mi metto nel mezzo.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
16.07.2004 - 13:45
Il problema di fondo è che, a differenza di alcuni paesi europei, gli operatori virtuali nella nostra Italia della pseudo-libera concorrenza non ci sono ancora (anzi, c'è un bel cartello visto che le tariffe spesso si eguagliano, per non parlare dei costi da salasso del roaming estero!). Da quanto letto recentemente, Tele2 in Italia mi pare interessata solo all'Umts e non al gsm, come ha fatto in altri paesi.
Ma, ipotesi più realistica, ciò dipende semplicemente dal fatto che a Tele2 non convenga in termini di costi/ricavi entrare nel mercato gsm in Italia utilizzando reti di altri operatori (semprechè questi ultimi siano disposti a far accedere operatori virtuali, in Francia mi pare che siano stati proprio costretti ad aprire le proprie reti!).
Peccato, perchè le tariffe sono in continua salita e offrire un servizio "base" senza fronzoli, magari semplicemente copiando formule di tariffe non più in commercio degli altri operatori, potrebbe attirare coloro che fanno un utilizzo semplice del cellulare (cioè parlare ed inviare sms).
L'errore di fondo, anche se è facile parlare a posteriori, è che la rete gsm e umts è stata costruita dai privati e non è pubblica con il risultato che ancora oggi spesso ci sono buchi nella rete gsm, ma in quei buchi funziona ancora il Tacs, come mi è stato riferito proprio di recente. Facile la conclusione, no?
Con una rete unica nazionale e con la libera possibilità degli operatori ad accedervi, forse, paradossalmente, un po' più di concorrenza ci sarebbe stata, ma, ovviamente, è solo un'ipotesi accademica.
Torno a Tele2: con il grado di conoscenza del "brand" che hanno costruito nella nostra penisola, pare comunque strano che non tentino di entrare nel mercato gsm italiano.
Un saluto
Michele




CA
Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
16.07.2004 - 18:50
Ti sbagli: Tele2 in Italia, almeno inzialmente, è interessata solo al GSM e, presumibilmente, svolgerebbe il ruolo di operatore "base" senza fronzolo che tu auspichi.

Se l'UMTS dovesse avere a lungo termine un notevole successo, si può immaginare un futuro ove l'UMTS sia appannaggio degli operatori dotati di rete, e il GSM finisca con l'essere riempito dagli operatori virtuali.

Circa la disponibilità degli operatori esistenti ad affittare le reti a costi ragionevoli, è facile immaginare che essi si muovano prima che si arrivi ad un obbligo normativo. Del resto non lo fanno gratis, e le previsioni è che con un numero maggiore di operatori, fra loro diversi e alcuni a basso costo, comporti un aumento globale del traffico telefonico, con vantaggio, in definitiva, di tutti.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
16.07.2004 - 22:17
Ottimo ragionamento, che non posso che condividere. Allora auguriamoci che Tele2 o altri si attivino presto, anche perchè mi sembra che i tre operatori (quattro con 3) si stiano svenando a furia di spot televisivi (segno di un mercato molto appetibile) con conseguente aumento delle tariffe, presumo anche per coprire i costi di attivazione della rete umts (es. Wind che è passata dalla tariffa unica di 15 cent a 19 cent, giusto per citare un esempio).
Ciao
Michele


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
17.07.2004 - 00:32
ma per quanto riguarda le reti, mi pareva di aver letto da qualche parte che solo nelle città principali, questi operatori hanno reti loro, mentre nel resto dello stato solo roaming.
è possibile o mi ricordo male io?


CA
Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
19.07.2004 - 23:50
Questi operatori ? quali? probabilmente stai parlando di 3 Gli operatori virtuali non avranno alcun pezzo di rete loro (intesa come rete GSM).


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
20.07.2004 - 02:42
NO NO parlavo proprio di operatori virtuali....
era se non sbaglio una PROPOSTA di realizzare operatori parzialmente virtuali, che avrebbero potuto/dovuto avere una loro rete nelle X città maggiori, per non intasare le altre.... ma non sono sicuro di ricordarmi bene, x questo chiedo conferma...


CA
Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
20.07.2004 - 22:23
Di proposte ne sono state fatte a bizzeffe... comunque l'operatore virtuale come lo si intende comunemente (es Tele2 Mobile) è un operatore completamente privo di rete mobile. Del tutto analogo ad un operatore fisso in carrier selection che usa in tutta italia la rete di accesso (ultimo miglio) di Telecom.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
29.07.2004 - 19:02
Secondo la delibera 544/00/CONS dell'agcom vi è un divieto di MVNO per 8 anni dal rilascio delle licenze UMTS, quindi fino al 2008.
Le cose però potrebbero cambiare prima.


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
30.07.2004 - 12:01
enryb ha scritto:

> NO NO parlavo proprio di operatori virtuali....
> era se non sbaglio una PROPOSTA di realizzare operatori
> parzialmente virtuali, che avrebbero potuto/dovuto avere una
> loro rete nelle X città maggiori, per non intasare le altre....
> ma non sono sicuro di ricordarmi bene, x questo chiedo
> conferma...

Dubito che questo sia possibile, allo stato attuale.. Già ora mancano le frequenze, nelle città, per gli operatori attuali, figuriamoci per altri... Wind non è che ha solo il 1800 nelle città per masochismo, e ultimamente ha avuto un po' di 900, non perchè all'improvviso è diventata saggia, ma perchè se ne sono liberate un po'.... Se fosse così, gli operatori parzialmente virtuali, dovrebbero usare delle frequenze diverse, che allo stato attuale credo non siano disponibili...




----------
W i vecchi clienti!!


Re: Che cos'è un operatore mobile virtuale?
30.07.2004 - 18:55
Le frequenze 900 di Wind sono tutte in banda estesa :(

Copio e incollo quanto da me postato sul forum Blu qualche giorno fa sullo stesso argomento:

Ricordo che ai tempi dell'asta per il quarto gestore gsm si era ipotizzato di assegnare anche una quinta licenza ad un operatore che non avrebbe avuto le frequenze dappertutto e con diritto al roaming nazionale. Poi dissero che non c'erano abbastanza frequenza e non se ne fece nulla.


Spiacente, solo gli utenti registrati possono intervenire. Cosa aspetti a registrarti?

Clicca qui per collegarti



Pubblicita'


Pubblicita'





CellularItalia 1999-2018 - P.IVA 01168620993 - Tutti i diritti riservati